Sbocchi Lavorativi Mediatore Familiare

Gli sbocchi professionali del mediatore familiare riguardano tutte quelle attività che incoraggiano il dialogo, promuovono l’approccio consensuale nell’interesse di tutti i membri e che favoriscono, in particolare, il benessere dei figli, cercando un accordo sul nodo delicato dell’affidamento.

Il mediatore familiare è una figura emergente: negli ultimi anni ha trovato un riconoscimento crescente anche nella normativa italiana, che ha preso in maggiore considerazione le cosiddette professioni non regolamentate, aprendo nuove opportunità e possibilità di lavoro e di impiego.

Gli sbocchi professionali del mediatore familiare riguardano sia le attività in enti privati, da svolgere come libero professionista, che in quelli pubblici. Tale figura deve avere competenze in numerosi ambiti, come quello giuridico, psicologico, sociale, umanistico e pedagogico.