Corso Osa Disabili

Il ruolo professionale dell’Operatore Socio Assistenziale per disabili consiste nel fornire supporto e assistenza a persone affette da handicap mentale, fisico o sensoriale con età inferiore a 65 anni.

Alla fine del corso l’operatore saprà garantire all’utente tutta una serie di prestazioni finalizzate ad accrescere la qualità della sua vita.

Oltre a fornire le cure quotidiane, saprà gestire le necessità mediche di base e, in collaborazione con l’equipe, le famiglie e le istituzioni, assicurare al disabile sempre più ampi gradi di autonomia e libertà, promovendo iniziative di socializzazione, di orientamento e avviamento al lavoro, di svago ricreativo e culturale, di vacanza e di viaggio.

Corsi per Operatori Socio Assistenziali per Disabili

I corsi OSA per Disabili si suddividono in due momenti precisi: una parte teorica e un tirocinio pratico in strutture assistenziali che si occupano di disabili e problematiche legate al mondo delle persone diversamente abili.

La parte teorica dei corsi per diventare operatori socio assistenziali per disabili è organizzata in due fasi di studio: una parte generale ed una specialistica.

Materie comuni

  • Nozioni di Legislazione Sociale e Sanitaria
  • Economia Domestica
  • Alimentazione, cucina e dieta
  • Elementi di Anatomia e Fisiologia
  • Elementi di Patologia e Farmacologia
  • Elementi di Pronto Soccorso e Igiene
  • Comunicazione e Marketing Sociale (materia d’esame facoltativa)
  • Elementi di Storia
  • Elementi di Storia della Letteratura Italiana
  • Elementi di Psicologia
  • Elementi di Psicopedagogia
  • Elementi di Sociologia

Specializzazione OSA per disabili

  • Il problema dell’handicap
  • Tempo libero
  • Problemi psicosociali del disabile
  • L’Operatore Socio assistenziale per disabili
  • Come lavorare in équipe

Informazioni sul tirocinio

Sbocchi Lavorativi Osa Disabili

Questo corso può aiutare ad avere una formazione utile a istituti privati quali associazioni, centri di riabilitazione, cooperative sociali, istituti residenziali e Ceod (centri educativi occupazionali). Gli sbocchi professionali di un corso di assistente disabili possono inoltre riguardare laboratori protetti, servizi di assistenza (domiciliare, scolastica, ecc) e servizi di assistenza riabilitativa.

L’obiettivo dei corsi è quello di formare ad essere concretamente d’aiuto ai pazienti. Un aiuto che da una parte è relativo agli aspetti concreti della vita quotidiana, e a tutti quei compiti che un disabile da solo non può svolgere, e che dall’altra rappresenta invece uno stimolo continuo per la persona che si ha accanto.

Durante un corso generalmente vengono affrontati elementi di psicopedagogia e sociologia, le normative del settore, economia domestica, elementi di primo soccorso e nozioni riguardanti l’alimentazione e le diete.

Gli sbocchi professionali di un corso di assistente disabili sono dunque quelli che riguardano, negli istituti privati, le esigenze di assistenza alle persone, nei momenti più diversi della giornata e – in generale – della vita quotidiana.

Vuoi lavorare con i disabili?